venerdì 24 giugno 2011

Forti scosse di terremoto nel Pacifico, al largo dell'Alaska


ANCHORAGE, Alaska (Reuters) - Un forte terremoto di magnitudo 7,4 è stato registrato oggi nell'oceano Pacifico oltre 1.600 chilometri a ovest di Anchorage, facendo scattare per breve tempo un allarme tsunami per alcune zone dell'arcipelago delle isole Aleutine.

Al momento non ci sono notizie di vittime né di danni. L'allarme, esteso a una zona di circa 1.300 chilometri - da Unimak Pass, a nord-est di Dutch Harbor, fino ad Amchitka Pass, a ovest di Adak Island - è stato cancellato dopo poco più di un'ora.

Un'onda alta soli 6 centimetri è stata registrata a Nikolski, un piccolo villaggio sull'isola di Umnak, e un'altra alta 10 centimetri si è vista ad Adak, secondo quanto riferito da Becki Legatt, portavoce del Centro allarme tsunami per la costa occidentale e l'Alaska a Palmer, in Alaska.

La costa dell'Alaska peninsulare e di quella continentale non sono mai state considerate a rischio.

Il terremoto è stata avvertito poco dopo le 19 locali (le 5 in Italia) a una profondità di 40 chilometri e una seconda scossa di magnitudo 7,2 ha colpito la zona poco dopo, secondo il Geological Survey americano.

Terremoti di magnitudo da 7 a 8 o maggiori sono abbastanza frequenti nelle isole Aleutine ma spesso non hanno impatti notevoli perché l'arcipelago è scarsamente popolato.

Ora di avvisi ne avete avuti molti ora è tempo che si mettano in atto i cambiamenti o altrimenti per noi del genere umano la nostra vita è terminata ,è ORA DI CAMBIARE ADESSO!!!!!! .

Vi saranno segni nel cielo terremoti in un luogo dopo l'altro le profezie si stanno avverano credetemi, siamo alla fine dei tempi ,ora è il tempo di reset per il genere umano ,se ne salveranno pochissimi 144mila.

MEDITATE GENTE MEDITATE.

ADAM

sabato 4 giugno 2011

ancora avvisi

Queste notizie sono sono giunte a me da fonti non rivelabili ma attendibili al 100%,quindi meditate popoli della terra. video